Pianta originaria dell’India e del Pakistan dalle cui foglie dal sapore acre e amaro si ricava il preparato. Dalle popolazioni in cui ha origine è stata denominata “Distruttore di Zuccheri” per le sue proprieta ipoglicemizzanti.

Integratore naturale Gymnema Silvestre: proprietà

Questa pianta contiene Acido Gymnemico, fortemente consigliato per coloro che soffrono di un’alta concentrazione di trigliceridi e di LDL (“colesterolo cattivo”) nel sangue.

Integratore alimentare di Gymnema Sylvestre

L’assunzione di Gymnema Sylvestre come integratore alimentare è particolarmente indicata per coloro che soffrono di colesterolo alto.

L’Acido Gymenmico riduce sensibilmente quantità di trigliceridi e LDL, anche se gli estratti di Gymnema vengono suggeriti anche per diversi altri benefici:

  • riducono il numero di carboidrati immagazzinati nei depositi di grassi
  • aumentano la produzione di energia (portano ad una riduzione di riserve di grasso e, quindi, ad una maggiore energia disponibile)
  • riducono la circolazione lipidica nel flusso sanguigno
  • possiedono un forte potere antivirale e antiallergico
  • aiutano nella cura dell’obesità
  • aiutano nella cura della carie.

La Gymnema Sylvestra possiede un’alta capacità di abbassamento del livello degli zuccheri nel flusso sanguigno, è consigliata per quelle persone che assumano farmaci anti-iperglicemici oppure altri farmaci adibiti alla cura del diabete.

Per costoro è necessaria, però, una cautela durante l’assunzione di tale erba dato che può comportare una forte ipoglicemia: i livelli di zucchero nel sangue si abbassano notevolmente e in modo veloce.

Principi attivi nella Gymnema Sylvestre

I principali costituenti bioattivi della Gymnema sylvestre sono dati dalle oleanane saponine triterpeniche, più comunemente indicate col nomeAcidi Gymnemici.

Tali acidi contengono derivati acilati di acido deacylgymnemic (DAGA) ovvero il 3-O-glucuronide di gymnemagenin (3, 16, 21, 22, 23, 28-hexahydroxy-Olean-12-ene) 2.
I singoli acidi gimnemici (saponine), invece, includono acidi gimnemici I-VII, gymnemosides AF, gymnemasaponins.

Azioni e interazioni

In India nell’arte erboristica, da più di 2.000 anni si utilizzano le foglie di Gymnema Sylvestre per il trattamento del diabete e delle patologie diabetiche. La pianta, infatti, è denominata dagli indiani con il termine indù “gumar”, significa “distruttore di zuccheri“.

La Gymnema, inoltre, aiuta il pancreas nella produzione di insulina per il diabete di tipo 2.

È consigliata l’integrazione del Gymnema negli additivi e integratori alimentari utilizzati nella cura dell’obesità dato il suo potere di ridurre la circolazione lipidica nel flusso sanguigno.

Diminuisce l’appetito per i dolci, e per questo viene considerata come il naturale sostituto di zucchero per via orale, per abbassare il livello glicemico nel diabete di tipo 2.
Un passo importante anche nella lotta contro i problemi cardiovascolari, particolarmente comune nei diabetici.

Spesso viene usata anche per curare altre problematiche, dal raffreddore ai morsi di serpente, disturbi intestinali e malattie del fegato, per cui aiuta nella depurazione. Le foglie sono, infatti, utilizzate per lenire i disturbi di stomaco, stipsi e fegato.

Possiede anche un’importante proprietà antivirale, antibatterica e antiallergica.

Tra le sue proprietà, un leggero effetto diuretico, per curare la ritenzione idrica.

Può coadiuvare nella cura di artrite reumatoide e la gotta.

Gli estratti della Gymnema Sylvestre sono ampiamente utilizzati da tempo anche tra le popolazioni australiane, vietnamite e giapponesi, a riprova di una diffusione nel tempo di una pianta dagli effetti benefici.

Assunzione del Gymnema Sylvestre

Studi recenti hanno evidenziato che i maggiori benefici derivanti dalla Gymnema Sylvestre, si possono ottenere tramite l’assunzione della Gymnema Sylvestre in forma di tisana o capsula – entrambe le modalità sono efficaci per garantire le proprietà della pianta.

Riferimenti Bibliografici

Chattopadhay R.R. et al. Hypoglycaemic and antihyperglycaemic effect of Gymnema sylvestre leaf extract in rats. Fitoterapia LXIV, 5, 450-454, 1993.

Okabayashi Y. et al. Effect of Gymnema sylvestre R.Br. on glucose homeostasis in rats. Diabetes Res. Clin. Prat. 9, 143-148, 1990.

Baskaran K. et al. Antidiabetic effect of a leaf extract from Gymnema sylvestre in non insulin dependent diabetes mellitus patients. J. Ethnopharmacol. 30, 295-300, 1990.

Shanmugasundaran E.R. et al. Possible regeneration of the islets of Langerhans in streptozotocin-diabetic rats given Gymnema sylvestre leaf extract. J. Ethnopharmacol. 30, 265-279, 1990.

Chattopadhay R.R. Possible mechanism of antihyperglycemic effect of Gymnema sylvestre leaf extract, part I. Gen. Pharmacol., 31, 495-496, 1998.

Shanmugasundaran E.R.B. et al. Use of Gymnema sylvestre leaf extract in the control of blood glucose in insulin dependent diabetes mellitus. J. Ethnopharmacol. 30, 281-294, 1990.

Persaud S.J. et al. Gymnema sylvestre stimulates insulin release in vitro by increased membrane permeability. J. Endocrinol. 163, 207-212, 1999.

Yeh G.Y. et al. Systematic Review of Herbs and Dietary Supplements for Glycemic Control in Diabetes. Diabetes Care 26(4):1277-1294, 2003.

Porchezian E. et al. An overview on the advances of Gymnema sylvestre: chemistry, pharmacology and patents. Pharmazie 2003 Jan;58(1):5-12, 2003.

Ogawa Y. Et al. Gymnema sylvestre leaf extract: a 52-week dietary toxicity study in Wistar rats. Shokuhin Eiseigaku Zasshi. 45(1):8-18, 2004.