La Rosa Canina fonte naturale di Vitamina C (Acido ascorbico)

La pianta della rosa canina è data da una specie spontanea, che appartiene alla famiglia delle Rosaceae. Nota da secoli per le sue proprietà antinfiammatorie e vitaminizzanti, la rosa canina è utilizzata spesso nella cura di problemi legati alla congiuntivite o asma. Inoltre, è indicata anche per migliorare l’assorbimento di calcio e ferro da parte dell’organismo.

Rosa canina integratore alimentare con proprietà antinfiammatorie

La rosa canina è un buon integratore alimentare naturale che rafforza l’organismo stimolando il sistema immunitario

Le proprietà dell’integratore alimentare di rosa canina

La rosa canina contiene un gemmoderivato con proprietà immunomodulante: ovvero, una sostanza che regola la risposta immunitaria dell’organismo.

L’estratto di Rosa Canina consente, così, un’efficace azione contro tutte le forme di allergia dovute al sistema immunitario. In particolare, l’assunzione di rosa canina migliora la risposta immunitaria anche livello respiratorio, nei soggetti a tendenza allergica e particolarmente nei bambini.

L’impiego terapeutico della rosa canina come antinfiammatorio è spesso utile contro le flogosi acute, ovvero le alterazioni della mucosa nasale, occhi e vie respiratorie – contrasta la produzione di catarro e le reazioni allergiche.

Grazie a tali proprietà, la rosa canina rappresenta un ottimo rimedio nella cura della rinite, allergica e no, così come nella prevenzione di allergie, congiuntiviti e asma dovute al contatto con pollini.

L’utilizzo della rosa canina è consigliato nelle affezioni infantili come le tonsilliti, le rinofaringiti, le infezioni come le otiti, tosse e raffreddore.

Le bacche di rosa canina: qual è la loro azione?

La rosa canina viene utilizzata come coadiuvante nel trattamento e nella profilassi di stati febbrili da raffreddamento e da carenza di Vitamina C.

Oltre al contenuto di Vitamina C è opportuno considerare che questo frutto contiene numerosi acidi organici, pectine e sali minerali nonchè B-Caroteni e composti polifenolici che agiscono (azione antiossidante) da rigeneratori del sistema ossidoriduttivo (sistema acido ascorbico-acido deidroascorbico) in relazione a questi elementi aggiuntivi che caratterizzano questo elemento è opportuno affermare che l’azione della rosa canina non è legata solamante alla presenza di Vitamina C (acido Ascorbico) bensi all’insieme di tutti gli elementi che la compongono, che amplificano e completano l’azione della stessa Vitamina C, ragion per cui  l’elemento caratterizzante non risulterebbe efficace in assenza di tutti gli altri elementi contenunti nella Rosa Canina.

Un’azione utile nel caso di coliche intestinali e diarrea, per cui le bacche di rosa canina sono considerate un rimedio naturale ottimale.

Sorgenti naturali di Vitamina C (acido ascorbico), nella rosa canina la concentrazione di questa vitamina è presente fino a 50-100 volte in più rispetto alle arance e ai limoni. Circa 100 grammi di bacche di rosa canina contengono la stessa quantità di Vitamina C contenuta in 1 chilogrammo di agrumi.

Grazie a questa concentrazione di vitamina, la rosa canina contribuisce al rafforzamento delle difese naturali del nostro organismo. La Vitamina C, infatti, non può essere sintetizzata direttamente dall’uomo a differenza di quanto avviene negli altri animali, e quindi deve essere introdotta mediante un’alimentazione ricca e integratori alimentari naturali, per migliorarne l’assorbimento specialmente nei casi in cui sia carente.

L’importanza di assumere la Vitamina C in modo naturale

Il nostro stile di vita non ci consente spesso di avere una giusta alimentazione e, paradossalmente, aumenta il fabbisogno di Vitamina C a causa dell’inquinamento industriale, apparecchi elettronici e fumo di sigarette – anche passivo.

Per questo la rosa canina può svolgere un’importante funzione per l’integrazione di Vitamina C, un tonico per fronteggiare stanchezza fisica ed esaurimento, sconfiggere lo stress e stimolare l’organismo nella depurazione ed eliminazione delle tossine, in particolare gli acidi urici attraverso la diuresi – per scongiurare reumatismi e gotta.

Qual è il modo migliore per assumere la rosa canina?

Esistono in commercio integratori alimentari naturali e tisane, che contengono rosa canina (estratti dalle bacche) come nel caso dei nostri prodotti solubili.

Gli integratori Nutrizione Più contengono Rosa canina estratto titolato al 70% in vitamina C:

Riferimenti Bibliografici

Fontana M. Vitamin C (ascorbic acid): clinical implications for oral health: a literature review. Compendium 1994; 15: 916-920.

“An annotated Checklist of the Italian vascular flora”, F. Conti & al., 2005

Konrad Lauber & Gerhart Wagner, 2007. Flora Helvetica (Flore illustrée de Suisse)

Pignatti Sandro, 2003. Flora D’Italia

Ferrari M.E. & Medici D., 2001. Alberi e arbusti in Italia

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Rosa%20canina